Crea sito
Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Quaternario e neotettonica

Il Quaternario comprende il periodo temporale degli ultimi 2,6 milioni di anni circa e gli eventi geologici ivi succedutosi in tale periodo. Negli appunti che seguono vengono fornite alcune indicazioni di base sulle caratteristiche dei sedimenti quaternari necessarie per la loro comprensione e per il loro rilevamento. Vengono inoltre schematicamente trattati i principali elementi utilizzati nell’ambito della neotettonica e l’attuale situazione delle Alpi Occidentali. La neotettonica studia infatt l’evoluzione geodinamica recente estesa ad un intervallo di tempo sufficiente per inquadrare i cinematismi in atto, esaminando l’interazione tra i processi tettonici e la morfologia. Attraverso queste correlazioni, con lo studio della neotettonica, si possono individuare specifici marker utilizzabili per comprendere e conoscere i processi in atto, da poco conclusi o di probabile riattivazione, al fine di individuare aree potenzialmente soggette a dissesti geologico-idrogeologici.