Crea sito
Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Apr 15, 2014 in Geologia |

Frana del Mont de la Saxe: ampliata l’area di evacuazione

Frana del Mont de la Saxe

Curmayeur, Valle d’Aosta: continua la preoccupazione per la frana del Mont de la Saxe che in questi giorni ha dato forti segnali della sua attività. Numerosi crolli sono infatti avvenuti e continuano ad avvenire, provocando il rotolamento verso valle di alberi e grandi quantità di materiali lapidei.

Il corpo di frana, che consta in circa 250 mila metri cubi di terreno, interessa il versante nordoccidentale del Mont de la Saxe e si muove con una velocità di circa 1,2 metri al giorno verso valle, minacciando il paese di Entrèves. La frana è monitorata da tempo ed è già predisposto un piano di evacuazione pronto ad attivarsi qualora il numero di scariche minori e la velocità di movimento raggiungano i livelli critici.

La protezione civile ha predisposto in questi giorni un centro di monitoraggio presso il comune di Courmayeur, per tenere sotto controllo 24 ore su 24 l’evoluzione del fenomeno. Sembra infatti essere questione di giorni, anche se, proprio in queste ore, il corpo franoso sembra aver rallentato leggermente il suo scivolamento verso valle. Ma il sindaco di Courmayeur non vuole correre rischi e, alla luce dei recenti risultati del monitoraggio, impone di estendere l’area di evacuazione anche al paese di La Palud.